Bookcrossing

Bookcrossing

Il bookcrossing è la pratica di lasciare dei libri in luoghi pubblici per far si che altri possano fruirne e, a loro volta, fare lo stesso, abbandonando il libro in un altro posto. Il fenomeno del bookcrossing si presta ad essere analizzato sotto diverse ottiche: sociale, se si considera che in questo modo ogni libro ha un numero potenzialmente illimitato di lettori, economica, se si prova a valutarne l’impatto sull’editoria e – non di minore
importanza quella ambientale. La pratica di liberare i libri è tra le abitudini eco-sostenibili: leggere un libro già letto da altri non si traduce soltanto in un risparmio di carta, acqua, minerali ed energia che altrimenti servirebbero per produrlo, vuol dire anche evitare l’inquinamento che il suo trasporto causerebbe. E poi è così importante avere delle librerie piene zeppe di libri o si può/deve aderire al bookcrossing in nome dell’ambiente e della diffusione della cultura? A voi la risposta.

Tre le  Zone ufficiali di rilascio:

– ViviBene – via dei Gelsi, 24/d;
 Free Move – via dell’Acqua Bullicante, 201/203;
 Piscina e palestra comunale di via Montona, 13.
mappa bookcrossing
Rilasceremo 120 libri-liberi (40 per ogni “zona”); ma la nostra intenzione è quella di contaminare il bookcrossing in altre zone dei Municipi interessati, per rendere più capillare il servizio e salvare dalla discarica più libri possibile.
Informazioni ed altro si possono richiedere in email ai seguenti indirizzi email:
Annunci

Un pensiero riguardo “Bookcrossing

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...